Sono confermate fino al 2017 le proroghe della detrazione IRPEF per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio alle stesse condizioni previste per il 2016 ovvero 50% della spesa di importo massimo pari a € 96.000,  e per gli interventi di riqualificazione energetica, pari al 65%.

Relativamente agli interventi di riqualificazione energetica su parti comuni degli edifici condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la detrazione in esame è stata estesa alle spese sostenute fino al 2021, concedendo il 70% per gli interventi che interessano “l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo” e del 75% per gli interventi finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale e estiva.

Queste detrazioni sono calcolate su un ammontare massimo di spesa non superiore a € 40.000 per ciascuna unità immobiliare che compone l’edificio e sono usufruibili anche per interventi realizzati su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica.

Buone notizie insomma per chiunque abbia la necessità e perché no, anche la voglia di fare dei lavori in casa.

L’ambiente ne sarà felice, e anche voi.